AYUR VEDA E YOGA

 

 

Poiché nei tempi antichi  l'Ayurveda è stato concepito e insegnato da alcuni saggi, certi studiosi sostengono che l'Ayurveda ha un inizio. In effetti non è così, non si conosce un periodo in cui l'Ayurveda non fosse esistente e dopo il quale venne alla luce.  Come il calore del fuoco e la liquidità dell'acqua, l'Ayurveda o scienza della vita è cosa innata e per esistere non ha bisogno di alcuno sforzo da parte degli umani". (C. Samhita 30.27)

“Non vi è fine all’apprendimento dell’Ayurveda. Dovremmo pertanto applicarci con gran cura e migliorare le nostre capacità imparando da coscienziosi maestri con  spirito privo di invidia.” (Charaka Samhita)

E' caro a Dio chi non invidia nessuno ed è amichevole, buono, altruista, genuino, equanime nelle gioia e nel dolore, compassionevole, sereno, devoto, e volge a Dio il suo pensiero.Bhagavad Gita, XII, 13-­‐14

 
Coloro che sono attaccati ai godimenti della materia e all'opulenza hanno una mente confusa che mai potrà capire la fermezza di chi adora Dio.Yoga Vasishtha

 

La natura dell'Atman è l'Eternità, la Purezza, la Realtà, la Coscienza e la Beatitudine, come la luminosità è la natura del sole, la frescura quella dell'acqua, e il calore quella del fuoco.Sankaracharya, ATMABODHA, 23

Privo di desideri, saggio, immortale, esistente in sé, pieno di grazia, mancante di nulla, è chi conosce l'atman, il saggio, senza età, sempre giovane: egli non teme la morte. Atharva Veda, X, 8, 4

Non colui che soddisfa tutti i suoi desideri otterrà la pace, ma colui che rimarrà imperturbabile ai desideri, come un oceano che rimane calmo nonostante tutte le acque che vi si rovesciano.BHAGAVAD GITA, II, 7

 

  • ayurveda filosofia e pratica
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now